non è facile per me dire una cosa proprio a te che mi conosci bene come la tua pelle
questa mattina quando te sei uscita prima di me sono rimasto a letto a guardar le stelle
disteso dalla parte tua con il tuo calore ancora di terra di sogni che non so comprendere
io trattenevo il respiro per sentire il silenzio di una stanza quando non ci sei
abbracciavo il cuscino per cercare il profumo di una notte dai capelli tuoi
non ci riuscirò mai a dirti quanto bella sei quanta vita mi dai e quello che tu sei per me...

sei l’altra parte della luna il fuoco che non si consuma il tuono che precede il lampo
la cassaforte del mio tempo è difficile poi ritrovarsi tra noi con addosso dieci anni insieme
l'abitudine sai è il peggiore dei guai si diventa come due vecchi comici
che non ridono più che non inventano più che sono li a rassicurare il pubblico
io ti amo.. e mi vergogno anche un po' come un bambino io continuo a dirtelo
e non ci riuscirò mai a dirti quanto bella sei quanta vita mi dai e quello che tu sei per me...

fedele non sarò mai ma non ti tradirò mai sai che fedele io non sono a niente
io non lo sono con me io non lo sono con te neanche con Dio nemmeno con la gente
non ti amerò come vuoi perché non so dire "noi" però lo sai che posso darti il sole
è solo insieme a te che io ho capito perchè è così bella la parola amore
e non ci riuscirò mai a dirti quanto bella sei quanta vita mi dai e quello che tu sei per me...
tu sei la cima dell’Olimpo la pioggia che ravviva il campo la madre che non mi somiglia
il battito delle mie ciglia la notte dove addormentarmi e l'ala dove ripararmi
tu sei il pericolo costante la mia miniera di diamante per me...

Lorenzo "Jovanotti" Cherubini
"Per me"

 

cinderella [qui metti la chiocciolina] cartoni .it
torna alla home

mappa del sito